Zaccheroni: "Napoli e Inter devono sperare che la Juve non reciti il ruolo che le spetta"

In diretta a ‘Punto Nuovo Sport Show’ su Radio Punto Nuovo, è intervenuto il tecnico Alberto Zaccheroni
13.09.2019 18:10 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Zaccheroni: "Napoli e Inter devono sperare che la Juve non reciti il ruolo che le spetta"

In diretta a ‘Punto Nuovo Sport Show’ su Radio Punto Nuovo, è intervenuto il tecnico Alberto Zaccheroni: "Dall'Inter ci aspettiamo una marcia diversa dalle passate stagioni, ci aspettiamo una maggiore continuità. Ha un allenatore che ritengo il più bravo a tirar fuori il meglio dai propri calciatori. Ho qualche dubbio sulla difesa, non per la qualità, ma per le caratteristiche: mi sembrano troppo simili. Inoltre, in campo aperto, possono soffrire la rapidità degli avversari. A centrocampo ha tolto centimetri ed acquistato velocità. Il 343 c'era prima di me, ma leggermente diverso: c'era quello olandese, ma il centrocampo era a rombo. Ad Udine, avevo disegnato quel sistema per fare in modo che i miei tre attaccanti facessero solo gli attaccanti, in quanto non sapevano difendere. Gasperini è l'allenatore che più ha usato questo modulo, anche se si è dimostrato estremamente creativo, modificandolo più volte in base alle caratteristiche dei calciatori. Abbiamo, però, grandissimi allenatori. L'allenatore più bravo è quello che cattura i suoi giocatori. Il Napoli e l'Inter devono sperare che la Juve non reciti il ruolo che le spetta".