La fine di un ciclo: primo giorno senza Mertens

Il tempo che scappa, che non torna, che stravolge certezze che ti hanno accompagnato per un decennio
01.07.2022 09:20 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    vedi letture
Fonte: di Arturo Minervini per TMW
La fine di un ciclo: primo giorno senza Mertens
TuttoNapoli.net
© foto di www.imagephotoagency.it

Il tempo che scappa, che non torna, che stravolge certezze che ti hanno accompagnato per un decennio. C’era il Napoli dei tre piccoletti, che non dovevi nemmeno impazzire per provare a indovinare la formazione: lì davanti giocavano Callejon a destra, Insigne a sinistra e Dries Mertens centravanti (a modo suo). Nel Napoli che attraversato gli ultimi dieci anni, certe facce e certe giocate che hanno segnato un’epoca: il taglio di Insigne per Callejon, i pallonetti di Mertens e il tiraggiro dello stesso Lorenzo.

Addio a 352 reti
A mezzanotte. Dalla mezzanotte Dries Mertens è ufficialmente libero dal suo contratto col Napoli e il rinnovo sembra sempre più lontano. Tra le parti pochi contatti, il belga continua a rimandare il momento della scelta in attesa di una chiamata di De Laurentiis che tarda ad arrivare. Senza colpo di scena, per il club partenopeo sarà la fine di un ciclo: Dries con 148 gol, Lorenzo con 122, Josè Maria con 82 per un totale di 352 realizzati in azzurro. A questa cifra, mostruosa, vanno aggiunti anche i 90 assist di Mertens, i 95 di Insigne e i 79 dello spagnolo.

Il nuovo corso
Fisicità. Luciano Spalletti sin dai primi mesi napoletani ha sempre ribadito questo concetto: la squadra andava migliorata sul piano della fisicità. Basta guardare il nuovo possibile tridente per capire quanto sia cambiato il Napoli rispetto a quello dei piccoletti con Osimhen e Kvaratskhelia: un nigeriano e un georgiano, figli di un calcio cambiato nelle muscolature e nella capacità di aggredire gli spazi. Con loro due, in attesa di capire chi sarà il titolare a destra che andrà a completare il tridente (Lozano resta favorito), non si può che evidenziare che con la scadenza del contratto di Mertens si è dinanzi ad un momento quasi storico. È iniziata ufficialmente una nuova era: oggi è il Post Ciro, giorno 1.