Petagna doveva fare una sola cosa

Hanno provato a giudicarlo per come toccava il pallone, per come si muoveva, per come si comportava senza palla, per il fisico, l'altezza
29.06.2020 11:50 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Petagna doveva fare una sola cosa

Hanno provato a giudicarlo per come toccava il pallone, per come si muoveva, per come si comportava senza palla, per il fisico, l'altezza, le movenze. Ma Andrea Petagna, come tutti gli attaccanti, una sola cosa doveva fare per essere promosso al San Paolo: segnare. Ci è riuscito nell'unica vera azione della partita con una girata mancina solo apparentemente semplice. Gol numero 12 in campionato, che si aggiungono ai 17 dell'ultima stagione, per un totale di 29 con la Spal in due anni, una squadra che lotta per salvarsi, che poche volte permette ai suoi bomber di segnare tanti gol. Per questo Petagna ha confermato di essere un ottimo acquisto, per il Napoli. L'importante sarà non dargli etichette. Non sarà l'erede di nessuno, ma solo un'arma in più dalla prossima stagione.