Juve attardata come nel 2015 dal Napoli, Condò su Repubblica: "La crisi di Max ora è altra storia"

E' il titolo del corsivo del giornalista Paolo Condò, pubblicato questa mattina sul quotidiano 'La Repubblica', all'indomani della sconfitta interna
28.10.2021 14:40 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    vedi letture
Juve attardata come nel 2015 dal Napoli, Condò su Repubblica: "La crisi di Max ora è altra storia"
TuttoNapoli.net

"La seconda crisi di Max. Nel 2015 era un’altra storia". E' il titolo del corsivo del giornalista Paolo Condò, pubblicato questa mattina sul quotidiano 'La Repubblica', all'indomani della sconfitta interna della Juventus contro il Sassuolo, la terza in queste prime 10 giornate di Serie A. "Sei anni fa la seconda Juventus di Allegri, reduce da uno scudetto accompagnato dalla finale di Champions col Barcellona, perse dal Sassuolo alla decima - come ieri - scivolando nella parte destra della classifica: undicesimo posto, a 11 punti dalla Roma capolista".

Ma oggi per Condò sarà molto più difficile risalire la china. E se 6 anni fa alla fine i bianconeri di Allegri vinsero lo Scudetto con 9 punti di vantaggio sul Napoli, ora questa squadra non ha gli stessi interpreti, soprattutto in mezzo al campo: tra un Locatelli che non basta per cambiare la rotta, un McKennie evanescente e un Rabiot invisibile. E in attacco: "Le serpentine di Dybala - si legge - sono la speranza oggi come allora, ma al momento non gli fanno da sponda né il lunatico Morata né Chiesa, che a furia di cercare la posizione giusta deve avere la testa confusa come un nido di vespe".