“Qui si sente come a casa”, Koulibaly dona 200 divise da calcio ai bimbi di Lacco Ameno

Ormai è un giocatore del Chelsea ma Kalidou Koulibaly non dimentica Lacco Ameno
20.09.2022 16:30 di Francesco Carbone   vedi letture
Fonte: ANSA
foto ANSA
foto ANSA
© foto di ANSA

(ANSA) - ISCHIA, 20 SET - Ormai è un giocatore del Chelsea ma Kalidou Koulibaly non dimentica Lacco Ameno, il piccolo comune dell'isola di Ischia dove è stato più volte in vacanza e dove ha diversi amici. Il difensore senegalese, per ricambiare l'affetto e l'ospitalità dei lacchesi, ha deciso infatti di donare duecento kit completi da calcio ai bambini che saranno consegnati domani sera al campo sportivo nel corso di una cerimonia a cui Koulibaly parteciperà in collegamento video da Londra. "Kalidou è stato per tre anni in vacanza con la sua famiglia qui, ci ha festeggiato il suo ultimo compleanno e si sente veramente a casa in questo posto" racconta Ivan, divenuto amico del calciatore che ha noleggiato molte volte il suo motoscafo per visitare dal mare tutte le baie e le cale dell'isola. Ivan e gli altri amici ischitani di Koulibaly, per ricambiare il bel gesto del calciatore, chiederanno alla locale squadra di calcio di nominare il difensore ora al Chelsea presidente onorario e sperano che un giorno tornerà sull'isola per giocare almeno una partita con la maglia del Lacco Ameno. (ANSA).