Coronavirus e la crisi: le scommesse salvano il resto d'Europa, ma in Italia sono vietate

10.04.2020 13:40 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
Coronavirus e la crisi: le scommesse salvano il resto d'Europa, ma in Italia sono vietate

Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, il mancato via libera per gli sponsor e i finanziamenti che potrebbero arrivare dal betting sono una perdita molto ingente per i club professionistici, soprattutto in tempi di crisi da coronavirus. In Italia questa collaborazione è "vietata" dall'ottobre del 2019, sacrificando 250 milioni di euro di investimenti. Una perdita che non è solo da quantificare in termini economici per i bilanci dei singoli club ma anche di competitività a livello europeo, visto che negli altri paesi, negli ultimi anni le aziende attive nel betting e nelle lotterie hanno investito quasi 600 milioni di euro nelle sponsorizzazioni. Solo in Inghilterra, nell'ultimo anno, sono stati investiti 338 milioni di euro con 10 club su 20 che hanno sulle maglie uno sponsor legato al betting. La Serie A ha chiesto che venga "bloccato" il decreto per utilizzare questa via e rilanciare un po' l'economia del calcio, ma al momento la risposta del governo è quanto mai fredda.