Commissione medica FIGC: "CTS? I 14 giorni di quarantena sono previsti dal DPCM del Governo"

Walter Della Frera, membro AIC della Commissione Medica FIGC, è intervenuto ai microfoni di Kiss Kiss Napoli
27.05.2020 16:50 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
Commissione medica FIGC: "CTS? I 14 giorni di quarantena sono previsti dal DPCM del Governo"

Walter Della Frera, membro AIC della Commissione Medica FIGC, è intervenuto ai microfoni di Kiss Kiss Napoli in merito alla quarantena di due settimane nel caso di un positivo: "Mi aspettavo la presa di posizione del CTS, il decreto in vigore parla di 14 giorni di quarantena per tutti, non poteva essere diverso per il calcio. Per la parte sanitaria valgono tutte le regole in vigore per gli allenamenti. Finchè è in vigore il DPCM, è in vigore la quarantena. I Protocolli possono variare di giorno in giorno, il tutto dipende dai dati della curva epidemiologica. Il CTS rivendica il fatto che il Decreto Ministeriale sia ancora valido". 

DIFFICILE FALSIFICARE - "Nel Protocollo la responsabilità civile e penale che certifica che i calciatori hanno fatto tamponi e test con gli esiti negativi viene sottoscritto e firmato. Certificare il falso non è semplice". 

GIOCARE IN LOMBARDIA E PIEMONTE - "Tutto dipenderà dalla curva epidemiologica. Siamo tutti in attesa delle decisioni del Governo sulla ripresa del campionato. Non saranno meno di 3 settimane. Speriamo che la curva sia calata anche in Lombardia e Piemonte. A porte chiuse, con tutti gli accorgimenti del caso si può giocare in queste zone"