Da Roma: "Mourinho bollito? Lo pensano in molti, ha le colpe del ko in Norvegia"

A Radio Punto Nuovo, nel corso di Punto Nuovo Sport Show, è intervenuto Ilario Di Giovanbattista, direttore di Radio Radio
22.10.2021 23:40 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    vedi letture
Da Roma: "Mourinho bollito? Lo pensano in molti, ha le colpe del ko in Norvegia"
TuttoNapoli.net
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

A Radio Punto Nuovo, nel corso di Punto Nuovo Sport Show, è intervenuto Ilario Di Giovanbattista, direttore di Radio Radio: “Mourinho bollito? È il sospetto che ha più di qualcuno ma ci andrei più cauto. Credo che abbia tutta la colpa di quanto accaduto ieri. Clamorosa la sconfitta, ma è clamoroso come lui e lo staff non conoscano il calcio internazionale perché il Bodo dava delle indicazioni, non era da sottovalutare. Lui ha cambiato 9/11. Mourinho manda continue frecciate alla società e ha diviso lo spogliatoio in due, tra giocatori di Serie A e altri da definire ‘pippe’. In una stagione con tanti impegni servono giocatori che ritieni importanti e quelli per le turnazioni. Ieri ha sottovalutato l’avversario, l’ha fatto sottovalutare ai suoi giocatori ed è grave quanto ha detto, ovvero giocare con undici giocatori fissi. Mayoral non gioca come Petagna ma Spalletti non si sognerebbe mai di dire cose del genere del suo attaccante. Ci sono degli allenatori che allenano perfettamente dei giornalisti. C’è una corte pro Mourinho pazzesca. Lotito non è un personaggio simpatico, lo conosciamo tutti, a volte è spinoso e antipatico. Però c’è una sorta di persecuzione. Il falconiere da sempliciotto risponde “duce, duce” a quattro scemi. Lo fa goliardicamente per stare al gioco. Ha sbagliato e ci ha rimesso il lavoro. È chiaro che ci sono i tifosi deviati, però si addita sempre la Lazio. Non so cosa possa fare più la società. Se nella massa arrivano 2-300 che vogliono rovinarti ti rovinano. È un attacco che arriva da fuori ma anche da dentro. Osimhen? Fa paura, lo definisco ‘via col vento’”.