Ag. Giaccherini: "Ieri avrebbe pagato dazio anche Insigne, in quest'Italia non c'è il fraseggio del Napoli"

Così a Tmw Radio
 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:   articolo letto 11505 volte
Ag. Giaccherini: "Ieri avrebbe pagato dazio anche Insigne, in quest'Italia non c'è il fraseggio del Napoli"

Ai microfono di TMW Radio per commentare la sconfitta della Nazionale italia di Giampiero Ventura contro la Svezia nel match d'andata dei playoff di qualificazione a Russia2018, è intervenuto Furio Valcareggi, agente tra gli altri di Emanuele Giaccherini. Ecco le sue parole: "La qualificazione è ancora da giocare. Con un 2-0 passa l'Italia. Stasera però c'erano zero idee, con le punte che hanno fatto malissimo e Verrati troppo nervoso. Alla fine un arrembaggio sconclusionato, senza capo ne coda. Ho avuto paura di un ribaltone alla fine. Detto questo l'1-0 è un risultato ribaltabile. Ventura? Secondo me ha perso potere dentro lo spogliatoio e il suo volto stasera ne era la riprova. Sta male e mi dispiace molto per lui. Il doppio regista? E' mancato il dinamismo, con Parolo che ha fatto poco poco. Insigne? Avrebbe pagato dazio anche lui perché il Napoli gioca di fino e stasera questo non c'era perché non è nelle corde dell'Italia. Il fraseggio del Napoli in azzurro non c'è".


Furio Valcareggi, procuratore, al commento di Svezia-Italia 1-0