Cosmi: "Peccato il Napoli poteva pareggiarla, ma davanti aveva la reincarnazione di Yashin"

"Viene fuori una sconfitta amara come all’andata, vedendo il valore delle due squadre capisci che sono state delle partite buttate”.
24.11.2021 20:10 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    vedi letture
Cosmi: "Peccato il Napoli poteva pareggiarla, ma davanti aveva la reincarnazione di Yashin"
TuttoNapoli.net
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Nel corso di ‘Tutti in Europa’ su Canale 21, l’allenatore Serse Cosmi ha commentato la sconfitta del Napoli a Mosca contro lo Spartak: “Partita condizionata da subito. Solito rigorino, anche se a rivederlo c’è il contatto e Lobotka è stato ingenuo. Da lì ho avuto la percezione che il Napoli potesse rimediare subito, perché poi ha avuto le occasioni per pareggiarla la partite, però difronte si è trovato la reincarnazione di Yashin. Poi purtroppo sul secondo gol c’è stato anche l’errore di posizionamento di Koulibaly, capitato proprio al giocatore più forte della difesa. Sono cose che capitano, ma è stato pagato a caro prezzo. Il secondo tempo poi è stato un facsimile di quello che si è visto a San Siro. Un Napoli più sciolto anche sotto l’aspetto delle giocate. Dopo l’1-2 c’era la sensazione che la squadra fosse in partita almeno per pareggiarla, ma il portiere ha fatto il suo anche nella ripresa. Viene fuori una sconfitta amara come all’andata, vedendo il valore delle due squadre capisci che sono state delle partite buttate”.