Primavera, Baronio dopo il ko con la Juve: "Buona gara, perso per un solo tiro. Anche Ancelotti..."

Roberto Baronio, allenatore del Napoli Primavera, ha parlato al termine del ko interno con la Juventus
11.01.2020 16:00 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
Fonte: da Frattamaggiore, Fabio Tarantino
Primavera, Baronio dopo il ko con la Juve: "Buona gara, perso per un solo tiro. Anche Ancelotti..."

Roberto Baronio, allenatore del Napoli Primavera, ha parlato al termine del ko interno con la Juventus: "Abbiamo perso contro una buonissima squadra che ha fatto un solo tiro in porta. Dispiace, abbiamo fatto una buonissima gara, proprio come contro la Samp e un'ora con la Lazio. I ragazzi stanno dando il massimo, ma serve qualcosa in più perché siamo ultimi. Stiamo annegando, dobbiamo aggrapparci a qualsiasi cosa per uscirne. 

Fiducia della società? Mi rapporto con Grava che è presente, vede tutti gli allenamenti, sa com'è la situazione. Sto conoscendo un amico, la società sa come lavoro, poi è ovvio che si guardino altre cose come i risultati. Alla fine vediamo che anche in prima squadra un signor allenatore come Ancelotti ha avuto problemi, posso averne anche io. Sono qui per lottare, Grava è con me, vogliamo portare fuori da questa situazione i ragazzi.

Difesa a quattro? Ho voluto cambiare, ma tutto dipende dall'atteggiamento. I ragazzi si applicano, si allenano bene, non posso dirgli nulla. Ovvio che in campo devono migliorare sotto alcuni aspetti. Dobbiamo essere bravi a segnare anche nell'unica occasione che ci capita. Le annate iniziano storte e poi sono difficili da raddrizzare. Se si guarda oltre il naso si fa fatica, il nostro obiettivo è il quartultimo posto e siamo lì. Se uno si aspetta di lottare per i playoff allora è giusto che vada a casa, ma noi sappiamo che l'obiettivo è la salvezza. Lo scorso anno l'Empoli era come noi, se hanno fatto il miracolo loro possiamo riuscirci anche noi. 

Serve cinismo? Faccio fatica a dormire la sera, non ho la famiglia con me e ho tempo per pensare. Cerco di fare il possibile durante la settimana perché amo questo sport, voglio fare questo lavoro al cento per cento e lo farò fino a che sarò qua. Vogliamo migliorare, dobbiamo essere più precisi sotto porta. Serve un risultato positivo per ritrovare fiducia, sarebbe bastato anche un pari oggi".