L'Inter annienta il Brescia 6-0, rondinelle ormai già con la testa in Serie B

Inter in scioltezza, nonostante le assenze di Lukaku ed Eriksen.
01.07.2020 21:27 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
© foto di www.imagephotoagency.it
L'Inter annienta il Brescia 6-0, rondinelle ormai già con la testa in Serie B

Secondo successo consecutivo dell'Inter. Dopo il 2-1 contro il Parma, successo decisamente più agevole per la squadra di Antonio Conte che questa sera ha battuto un Brescia sempre più ultimo. E sempre più rassegnato all'idea che il prossimo anno giocherà in Serie B.

La partita è stata a senso unico e, a conti fatti, è sembrata più che corretta la scelta di Conte di non schierare dall'inizio di Lukaku che Eriksen. Perché l'Inter, dopo l'errore clamoroso di Donnarumma dopo 3 minuti, ha praticamente avuto sempre il controllo della partita e l'ha chiusa in 20 minuti. Al quinto minuto Ashley Young ha sfruttato nel migliore dei modi l'assist di Alexis Sanchez e ha sbloccato il match. Poi la stessa seconda punta cilena dal dischetto ha realizzato il raddoppio e, di fatto, ha chiuso il match.
La squadra di Lopez, subiti i primi due gol, ha praticamente perso subito testa e marcatura. Ha lasciato campo libero agli avversari, soprattutto sulle corsie esterne. Moses tra i migliori in campo insieme a Sanchez e proprio a Young, che prima della fine del primo tempo ha fornito a D'Ambrosio il pallone giusto per il 3-0.

Tre gol nel primo tempo, tre gol nella ripresa. Una frazione noiosa nonostante i tanti gol perché non competitiva. A senso unico. Il 4-0 è stato firmato da Roberto Gagliardini, la quinta rete è stata invece confezionata da Lukaku ed Eriksen, entrambi subentrati nella ripresa. A chiudere il set ci ha invece pensato Candreva, un altro subentrato, con una conclusione che la difesa del Brescia s'è limitata a guardare. Proprio come il resto della partita.