L'amuleto Zielinski favorito su Allan, grazie a... Diawara

 di Dario De Martino Twitter:   articolo letto 10054 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
L'amuleto Zielinski favorito su Allan, grazie a... Diawara

A Napoli si conosce bene il significato delle parole “amuleto” e “talismano”. All'ombra del Vesuvio la scaramanzia è di casa e quando certe coincidenze si ripetono, non si può far a meno di non notare alcune cose. Spieghiamoci con un esempio. Se alla presenza di una persona si verificano in più occasioni eventi sgradevoli, in breve tempo di questa persona si dirà che "porta male". Viceversa, tornando al calcio, se con un uomo in campo succede sempre che il pallone va in porta, quell'uomo diventerà l'amuleto della squadra. E allora basta guardare i numeri: 13 gol ha realizzato il Napoli in queste prime cinque partite e per 10 volte in campo c'era Piotr Zielinski.  A Bologna la dimostrazione più clamorosa. Il Napoli è in difficoltà, soffre parecchio. Jorginho è chiuso bene dalla marcatura di Donadoni e il gioco non è il solito, anche per Hamsik è ancora spento. Così Maurizio Sarri decide di giocarsi la carta Zielinski sostituendo il capitano. Dal suo ingresso in campo al gol del vantaggio di Callejon passano quattro minuti. 

FAVORITO PER LA PARTENZA DA TITOLARE. Per la gara di stasera Zielinski è il favorito a parire dal primo minuto. Non solo per le sue attitudini da talismano. Con il Bologna ha giocato Jorginho e stasera dovrebbe toccare a Diawara, anche per avere una copertura maggiore nella difficile trasferta ucraina. Questi due anni hanno insegnato che la coppia di centrocampo, tolto Hamsik confermato inamovibile anche ieri da Sarri, è quella formata da uno tra Jorginho e Zielinski, più tecnici e propoensi alla verticalizzazione, ed uno tra Diawara e Allan, più adatti alla fase di non possesso. Unire i due elementi garantisce equilibrio e completezza di ingredienti. Per questo, con Diawara davanti alla difesa, ci sono più possibilità di vedere Zielinski che Allan.