Samp, l'ex presidente: "Cori contro i napoletani? Questione gonfiata troppo, proteste esagerate"

Così Garrone a Telenord
16.05.2018 12:30 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:   articolo letto 35023 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Samp, l'ex presidente: "Cori contro i napoletani? Questione gonfiata troppo, proteste esagerate"

L'ex presidente della Sampdoria Edoardo Garrone è intervenuto durante la trasmissione “Forever Samp”, in onda questa sera su Telenord. Il portale sampdorianews.net riporta le sue parole.

Sui cori indirizzati alla tifoseria ospite durante Samp-Napoli:“Secondo me intanto la vicenda è stata gonfiata più del dovuto, a partire dalle proteste dell'allenatore del Napoli e dalla sospensione della partita. Non sono i primi cori sbagliati che si sentono negli stadi, ma forse si è ecceduto da una parte e dall'altra. L'intervento di Ferrero? Il Presidente non poteva fare diversamente, è coerente con quanto ha sempre sostenuto: il calcio deve essere divertimento e spettacolo, va preso con la giusta leggerezza. Lui è coerente, altri suoi colleghi predicano certe cose e poi ne fanno altre. La questione è stata comunque gonfiata troppo”.

Sulla reazione da parte di alcuni tifosi all'intervento di Ferrero: “La mia sensazione è che Ferrero sia mal sopportato dai tifosi oltre una certa età, mentre piace ai più giovani. La reazione della tifoseria? Secondo me deriva in parte dalla delusione di non essere andati in Europa. Se avessimo fatto un campionato al contrario, invertendo il girone d'andata con quello di ritorno, i tifosi sarebbero stati più contenti. E' più facile ricordare l'ultima sconfitta che la prima vittoria. Forse i tifosi temono che la squadra sarà rivoluzionata, per forza di cose qualcuno dovrà essere venduto, anche perché una società come la Samp necessità di creare le condizioni per reinvestire. In questi quattro anni Ferrero non ha fatto per niente male, sia dal punto di vista sportivo che da quello economico”.