La Juve chiude in vantaggio al 45', il Var annulla il raddoppio di Cr7

La Juventus riprende da dove aveva concluso, terminando in meritato vantaggio il primo tempo dell'anticipo di Parma.
24.08.2019 18:52 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
© foto di www.imagephotoagency.it
La Juve chiude in vantaggio al 45', il Var annulla il raddoppio di Cr7

La Juventus riprende da dove aveva concluso, terminando in meritato vantaggio il primo tempo dell'anticipo di Parma: in gol Chiellini, ma i bianconeri sono andati più volte vicini al bis, trovandolo con Ronaldo (poi annullato dal VAR). In generale, è sicuramente una Juve molto diversa quella che si approccia alla gar: pressing alto, numerosi tocchi del pallone e sempre in verticale, con la squadra di D'Aversa costretta a difendersi molto basso. Dopo dodici minuti di questo copione, doppia occasione nel giro di trenta secondi, una per parte: ci prova Ronaldo con colpo di testa che finisce di poco alto, mentre nell'area opposta Inglese impegna Szczesny, che risponde di puro istinto. Nel momento di minor pressione bianconera, ecco il gol: merito di Giorgio Chiellini, che devia quanto basta un pallone in area di rigore su conclusione di Alex Sandro, seguita ad un calcio d'angolo allontanato da Sepe. La difesa del Parma però sale troppo lentamente e un pizzico di sorte aiuta i Campioni d'Italia. Col vantaggio, i bianconeri si sciolgono e nel giro di cinque minuti sfiorano il bis.

UN ALTRO ERRORE - Ma Cristiano Ronaldo fa un altro errore non da CR7: meravigliosa azione iniziata da Pjanic e rifinita da Higuain, tutta di prima, con il lusitano che da posizione invidiabile spedisce incredibilmente a lato. Alla terza occasione della gara, stavolta sensibilmente meno facile delle due precedenti, ecco il centro di CR7: splendida transizione offensiva di Douglas Costa, palla per il compagno che punta l'amico Alves e conclude in modo imparabile. La partita si mette male per il Parma, che viene però salvato dal VAR. Dopo un lunghissimo check, la tecnologia scova un fuorigioco millimetrico del portoghese, che vede ancora frustata la propria voglia di gol.