Koulibaly: "Vogliamo scudetto ed Europa League. Sarri fondamentale per la mia crescita. Ghoulam leader, può diventare capitano. Noi fratelli maggiori di Ounas e Diawara"

 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:   articolo letto 26041 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Koulibaly: "Vogliamo scudetto ed Europa League. Sarri fondamentale per la mia crescita. Ghoulam leader, può diventare capitano. Noi fratelli maggiori di Ounas e Diawara"

Dopo Adam Ounas, anche Kalidou Koulibaly ha rilasciato una lunga interista ai microfoni della Tv algerina El Heddaf TV

Un bilancio di questa prima parte di stagione? "Le cose stanno andando molto bene, siamo ripartiti dalla cose buone dello scorso anno in cui abbiamo fatto . Quest'anno abbiamo una bella squadra, dobbiamo continuare così, goderci lo stato di forma e vincere più partite possibili"

Uscita dalla Champions? E 'stato davvero difficile digerire questa eliminazione in Champions League. Questa è una competizione che tutti i giocatori amano giocare, soprattutto perché siamo considerati una delle migliori squadre in Europa. Dopo, è un peccato per il nostro team, anche se non ci dispiace per aver vinto un posto in Europa League, che giocheremo per vincere. Fa parte dei nostri obiettivi in ​​questa stagione". 

Scudetto? me non piace parlare troppo, preferisco agire sul campo. Faremo di tutto per vincere tutte le partite, e poi vedremo cosa Dio ha riservato per noi. Ora, stiamo vivendo un buon momento. Lavoriamo sodo, proviamo a giocare un buon calcio, ci divertiamo e faremo i conti alla fine della stagione. Questo è il nostro motto negli spogliatoi. Dopo, a marzo o aprile, guarderemo la nostra posizione in classifica e ci proveremo. 

L'indisponibilità di Faouzi Ghoulam per infortunio ha un po 'squilibrato la squadra, è l'opinione dell'allenatore Sarri, cosa ne pensi? È vero e io per primo, perché sono molto legato a Faouzi. Andiamo d'accordo meravigliosamente dentro e fuori dal campo. Siamo spesso insieme. Questo è il mio compagno di stanza e ora sono un po' solo. Ha ragione Sarri, la sua assenza è un deficit per la squadra. Tutti conoscono il contributo di Faouzi sul lato sinistro. E' una persona molto positiva nello spogliatoio che sa anche come mettersi in evidenza sul campo: è riuscito a consegnare 6 assist e ha segnato 2 gol all'inizio della stagione. Spero che tornerà molto presto, perché ci manca davvero.

Come sei diventato un giocatore così importante nella scacchiera del coach Sarri?  Io, ho avuto un primo anno di adattamento qui a Napoli, dove ho giocato alcuni partite prima di ambientarmi. Avevo bisogno di imparare e capire il gioco italiano, e con l'arrivo dell'allenatore Sarri, ho fatto enormi progressi. Impariamo ogni giorno con lui, e tutto va bene. A livello tattico, Sarri ci ha perfezionato. E vediamo che dal suo arrivo, Ghoulam e io stiamo solo migliorando. Oggi Faouzi è una delle migliori parti di sinistra dell'Europa, o anche del mondo.

Gli occhi di tante squadre europee erano su di te come su Ghoulam, alla fine lui ha rinnovato come te, sei felice? "Oh si, certo! Mi rende felice. Era alla fine del contratto e avevo paura di stare senza di lui ma ero davvero felice di sapere che aveva prolungato perché prima di essere un compagno di squadra, è un vero amico, siamo spesso insieme . Siamo molto attaccati, quindi l'ho incoraggiato a prolungare e rimanere con noi a Napoli. Anche in questo campo abbiamo bisogno di lui, abbiamo visto che è un elemento molto importante per la nostra squadra. Se vogliamo raggiungere i nostri obiettivi, è importante che estenda il suo contratto.

Parlaci dell'altro algerino, Ounas. Penso che per un ragazzo come lui, arrivare in un grande club come il Napoli è la cosa migliore che gli possa capitare. Deve imparare le cose bene qui in Italia perché il calcio italiano è completamente diverso dagli altri. E' ancora acerbo, ma penso che sia sulla strada giusta. Abbiamo visto nelle sue apparizioni che era un giocatore ricco di qualità. È nella continuità dei suoi progressi ed è bello per lui giocare in una squadra di qualità come Napoli. 

Gli dai qualche consiglio per aiutarlo a migliorare? Certo, gli parlo molto. Anche Ghoulam lo fa, è come un fratello maggiore per lui, proviamo a metterlo a suo agio nel gruppo. Sappiamo che Adam ha un talento enorme. Lo aiuto come posso, in allenamento proviamo tanti contatti di gioco fisici per abituarlo. Sappiamo che il calcio italiano è impegnativo e ad un attaccante è richiesto un grande sforzo tattico. Sta a lui mettersi in questo contesto e penso che se continuerà così, sarà un giocatore importante per l'Algeria in futuro. 

Un'unione con i francofoni nello spogliatoio del Napoli Napoli?
In effetti, sono cresciuto con africani, soprattutto algerini e senegalesi, quindi è normale che ci sia questo calore e amicizia tra di noi. Ad ogni modo, quando Ounas era arrivato, lo avevamo messo direttamente con noi nello  spogliatoi di Napoli. È lo stesso con Diawara. Sono giovani giocatori che vogliono imparare e sta a noi fare i fratelli maggiori per facilitare la loro integrazione. Poi è stato più facile per Ounas perché si è trovato con Faouzi velocemente, e il fatto che abbia imparato velocemente l'italiano gli ha permesso di progredire e comprendere meglio il calcio italiano e le esigenze tattiche dell'allenatore Sarri . 

Ghoulam un leader? Ascolta, lo vedo così a Napoli. È un vero leader che può persino prendere la fascia a Napoli. Dopo, c'è Hamsik e Insigne ma in futuro potrebbe esserlo. È valido anche per la selezione algerina. Non lo dico perché è un amico, Faouzi è un vero leader.  

A Napoli, abbiamo anche grandi nomi del calcio europei: Mertens, Ghoulam, tu e Marek Hamšík, possiamo classificali nella top 10 dei migliori giocatori del mondo? Senza dubbio Stai citando giocatori di livello mondiale. Marek e Insigne e Mertens sono tra i migliori giocatori con cui ho giocato. Essere nella stessa squadra di questi grandi nomi nel calcio mi permette di migliorare ulteriormente. E' un peccato che Lorenzo e Marek siano assenti dalla Coppa del Mondo, ma vedremo Mertens con il Belgio. Ghoulam è anche uno dei migliori. In ogni caso, in questo momento è il miglior terzino sinistro del mondo. Non lo dico perché sono i miei compagni di squadra, ma questa è la verità.