IlSole24Ore - Juve deve vendere e alleggerire il monte-ingaggi: crescita del fatturato non è sufficiente coi costi

La Juve deve vendere e deve farlo in fretta. Lo scrive per Il Sole 24 Ore il giornalista Marco Bellinazzo
22.08.2019 09:40 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
IlSole24Ore - Juve deve vendere e alleggerire il monte-ingaggi: crescita del fatturato non è sufficiente coi costi

La Juve deve vendere e deve farlo in fretta. Lo scrive per Il Sole 24 Ore il giornalista Marco Bellinazzo, che poi aggiunge: "La Juve deve liberare spazio alla voce “costo del lavoro”, che allo stato attuale sarebbe pari, per la stagione appena iniziata, a circa 500 milioni. La concentrazione di top player nell’organico della Juventus, provocata dalle dinamiche del calciomercato estivo che si chiuderà il 2 settembre, sta infatti determinando un appesantimento sia a livello di ingaggi che di ammortamenti difficilmente sostenibile a medio-lungo termine. Il costo del personale tesserato per la Juventus, infatti, nel primo semestre 2018/19 è stato pari a 143 milioni (comprensivo di imposte) con ulteriori 78 milioni per l’ammortamento dei cartellini. Proiettando questi numeri sull’intera stagione si raggiunge un monte ingaggi lordo di 286 milioni (rispetto ai 233 milioni della stagione precedente) e una quota ammortamenti di 156 milioni (contro i 108 della stagione 2017/18). In totale il costo della rosa juventina dovrebbe attestarsi perciò intorno ai 440 milioni per l’annata appena conclusa. A ciò va aggiunto per la stagione 2019/20 il peso finanziario dei nuovi innesti – De Ligt, Rabiot, Ramsey, Higuain – che vale a titolo di stipendi lordi per oltre 50 milioni (in attesa dei benefici fiscali del Decreto Crescita per i primi tre calciatori che scatteranno nel 2020) e quello per gli ammortamenti (almeno 20 milioni) degli acquisti già effettuati (tranne ovviamente per i “parametri zero”), anche se alcuni giocatori sono andati altrove in prestito come Romero. In definitiva, senza cessioni, la Juve ad oggi dovrebbe avere un costo della rosa complessivo intorno ai 500 milioni. A cui devono sommarsi oltre 120 milioni di altri costi operativi. A fronte di ciò la crescita del fatturato strutturale del club presieduto da Andrea Agnelli non è al momento sufficiente".