Abbondanza: "Napoli terra di trequartisti, ma la storia dice che Insigne è il più forte"

Così a radio Crc
13.10.2018 21:00 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:   articolo letto 18503 volte
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Abbondanza: "Napoli terra di trequartisti, ma la storia dice che Insigne è il più forte"

In diretta a "Un Calcio Alla Radio" , trasmissione in onda su Radio Crc Targato Italia è intervenuto Alessandro Abbondanza, ex calciatore del NapolI: “ Tridente leggero in Nazionale? In futuro forse bisognerà mettere qualcuno un po’ più di sostanza lì davanti . Per ora possiamo cominciare con questi giocatori. Insigne da quella posizione può essere più utile. Gioca vicino la porta ed è più nel vivo del gioco. A livello di attaccanti è il migliore in questo momento. Non c’è nessuno che ha fatto meglio di lui in Italia.

Tanti talenti napoletani nel ruolo di trequartista? Io ho allenato Ciro muro? Sì con lui ho avuto il piacere di vincere un torneo .C’era lui e anche De Vitis, che è un po’ come Verdi. Insigne il più forte? La storia dice questo. Attaccanti di riferimento in Nazionale? Potrebbe essere anche quella una soluzione. Ma poi dopo costringi Bernardeschi ad arretrare a centrocampo e questa è una cosa che magari riesce più nei club.

Nel mio tridente leggero io ero il falso nueve? Sì giocavo con Mariani e Damiani. Le prime  giornate eravamo la squadra rivelazione e all'undicesima ho perso il posto. Quell'anno il Napoli segnò poco? Ne sbagliai tanti e di certo avrei potuto fare di meglio.

Io da allenatore ero molto irascibile con i ragazzi? Ancora oggi mi arrabbio con i ragazzi. È un' arrabbiatura a fin di bene. Non posso accettare che un giocatore che gioca nel Napoli non sappia fare certi gesti tecnici. Il mio lavoro è anche quello di fargli capire che certe cose le possono fare ”.