Polemiche sulla data della positività di Rugani, l'agente spiega: "Febbre dopo Juve-Inter..."

Davide Torchia, procuratore tra gli altri anche di Daniele Rugani della Juventus, ha parlato della positività del suo assistito a Radio Sportiva
09.04.2020 22:20 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Polemiche sulla data della positività di Rugani, l'agente spiega: "Febbre dopo Juve-Inter..."

Davide Torchia, procuratore tra gli altri anche di Daniele Rugani della Juventus, ha parlato della positività del suo assistito a Radio Sportiva: "Daniele sta bene, dovrebbe finire in questi giorni la quarantena. Penso che dopo Pasqua sapremo se avrà il "via libera", in termini pratici significa uscire da camera sua e poter muoversi più liberamente all'interno del J-Hotel dove si trova. Ha avuto 37.4 di febbre un paio di giorni dopo la partita con l'Inter, ma il giorno dopo era già pronto per allenarsi, poi non ha mai più avuto sintomi. Nella sfortuna c'è stata la fortuna di individuare subito il suo essere positivo asintomatico, così il contagio non si è diffuso. Daniele si è allenato il giorno dopo la partita con l'Inter, il giorno dopo ha avuto un po' di febbre e quello successivo ancora ha fatto il tampone. Parole di Lukaku e van Dijk? Si dicono tante cose, lasciamo a tutti la loro interpretazione e lasciamo cadere, chi ha buon senso è giusto che lo metta". Poi ha aggiunto sulla ripresa del campionato: "Qualche voce fuori dal coro è giusto che ci sia, non tutti hanno le stesse problematiche. Come sperano di riaprire le fabbriche, spera di farlo anche il calcio. Una previsione ottimista e concreta è ripartire a fine maggio".